I SIMBOLI NELLA CATACOMBA

me

"L'ancora"

…Visitando le catacombe, si viene a contatto con suggestive tracce del Cristianesimo dei primi secoli e si può, per così dire, toccare con mano la fede che animava quelle antiche comunità cristiane. Percorrendo le gallerie, si scorgono non pochi segni dell'iconografia della fede: il pesce, simbolo del Cristo; l’ancora, immagine della speranza; la colomba, rappresentazione dell'anima credente e, accanto ai nomi, sui sepolcri, frequentissimo l'augurio "In Cristo". Sono altrettante testimonianze del fervore spirituale che animava le prime generazioni cristiane... (Giovanni Paolo II).

 

I primi cristiani tracciavano sulle lapidi, che preservavano le spoglie dei loro cari defunti, i simboli che esprimevano la loro fede. Il simbolo era un  disegno che riassume il senso di un intero discorso, rivela e nasconde, parla a chi sa leggerlo. Il simbolismo cristiano nasce nelle comunità più antiche ed è intimamente legato a due momenti fondamentali della vita del fedele: la catechesi prebattesimale impartita ai catecumeni, ovvero il cammino di iniziazione alla fede, e la catechesi mistagogica  postbattesimale, ovvero l’accompagnamento dopo il battesimo e poi durante l’intera esistenza. Quando un cristiano veniva a pregare sulla tomba dei suoi cari era richiamato, proprio da quei simboli, ai sacramenti che aveva ricevuto ed alle principali verità della sua fede.

I simboli più usati sono:

IL PESCE: in greco ICHTHYS, disponendo in verticale le lettere che compongono questa parola si dà origine ad un acrostico: Gesù Cristo Figlio di Dio Salvatore.

     I-        stà per IESOUS -(Gesù)

     CH-    stà per CHRISTOS -(Cristo)

     TH-     stà per THEOU -(di Dio)

     Y-      stà per UIOS -(Figlio)

     S-      stà per SOTER -(Salvatore)

IL MONOGRAMMA DI CRISTO: è composto da due lettere dell’alfabeto greco, la X (chi) e la P (ro), intrecciate insieme . Sono le prime due lettere della parola greca Xristòs, cioè Cristo.–

L'ANCORA: il significato fondamentale è la speranza nella promessa della vita futura. Si legge nella Lettera agli Ebrei (6, 19): "Tale speranza (nel compimento delle promesse fatte da Dio) è come l’ancora della nostra vita; è sicura e robusta, e, attraverso il velo del tempio celeste, penetra fino al santuario di Dio".

LA COLOMBA: con il ramoscello d’ulivo nel becco: simbolo che proviene dalla salvezza apportata dall’arca di Noè e conseguentemente immagine dell’anima nella pace divina.

me

"La Lapide d Bincentia"